EMDR E IPNOSI

PSICOTRAUMATOLOGIA ED EMDR



COSA SI INTENDE PER TRAUMA PSICOLOGICO? 

Sono state date molte definizioni di Trauma Psicologico nel corso della storia, ma cosa si intende davvero con questo termine? Ci può venire in aiuto l’etimologia stessa della parola, che deriva dal greco e che vuol dire “ferita”. Il trauma psicologico, dunque, può essere definito come una “ferita dell’anima”, come qualcosa che rompe il consueto modo di vivere e vedere il mondo e che ha un impatto negativo sulla persona che lo vive.

Esistono diverse forme di esperienze potenzialmente traumatiche a cui può andare incontro una persona nel corso della vita. Esistono i “piccoli traumi” o “t”, ovvero quelle esperienze soggettivamente disturbanti che sono caratterizzate da una percezione di pericolo non particolarmente intesa. Si possono includere in questa categoria eventi come un’umiliazione subita o delle interazioni brusche con delle persone significative durante l’infanzia. Accanto a questi traumi di piccola entità si collocano i traumi T, ovvero tutti quegli eventi che portano alla morte o che minacciano l’integrità fisica propria o delle persone care. A questa categoria appartengono eventi di grande portata, come ad esempio disastri naturali, abusi, incidenti etc.

Nonostante gli eventi sopra descritti riferiti alle due tipologie di trauma siano molto differenti, la ricerca scientifica ha dimostrato che le persone reagiscono, dal punto di vista emotivo, mostrando gli stessi sintomi.
Non tutte le persone che vivono un’esperienza traumatica reagiscono allo stesso modo. Le risposte subito dopo uno di questi eventi possono essere moltissime e variare dal completo recupero e il ritorno ad una vita normale in un breve periodo di tempo, fino alle reazioni più gravi, quelle che impediscono alla persona di continuare a vivere la propria vita come prima dell’evento traumatico.

L’EMDR è un metodo psicoterapico strutturato che facilita il trattamento di diverse psicopatologie e problemi legati sia ad eventi traumatici, che a esperienze più comuni ma emotivamente stressanti.
E’ un approccio psicoterapico interattivo e standardizzato, scientificamente comprovato da più di 20 studi randomizzati controllati condotti su pazienti traumatizzati e documentato in centinaia di pubblicazioni che ne riportano l’efficacia nel trattamento di numerose psicopatologie inclusi la depressione, l’ansia, le fobie, il lutto acuto, i sintomi somatici e le dipendenze.
La terapia EMDR ha come base teorica il modello AIP (Adaptive Information Processing) che affronta i ricordi non elaborati che possono dare origine a molte disfunzioni. Numerosi studi neurofisiologici hanno documentato i rapidi effetti post-trattamento EMDR.

IPNOSI

La particolarità del cervello umano é quella di aver sviluppato delle singolari caratteristiche dalle quali derivano le nostre esperienze! In particolare l'intelligenza umana, frutto del lavoro della mente e del corpo dell'uomo, si costituisce di due fondamentali rami: l'intelligenza concreta che si sviluppa durante il periodo dell'infanzia e ci accompagna in tutte le attività della nostra vita; l'intelligenza ipotetico - deduttiva o più semplicemente intelligenza astratta che nasce e si sviluppa nel periodo adolescenziale dietro debiti stimoli cognitivi e culturali fissando in ogni individuo la possibilità di indagare sulle esperienze passate, in un attività che possiamo definire deduttiva, e costruire delle ipotesi sul futuro, in un attività che potremmo chiamare progettuale.

Da sempre sono esistite persone portate ad analizzare le esperienze storiche della vita, spesso si ricorre all'ipnosi per rivivere esperienze passate ed il fenomeno che noi seguiamo e che conosciamo molto bene dell'ipnosi regressiva ne é la testimonianza.

 

IPNOSI PROGRESSIVA E REGRESSIVA

Oggi però più che mai la nostra intelligenza ha bisogno di manifestarsi attraverso progetti, visioni, finestre aperte al futuro, nel tentativo di andare oltre i limiti dell'esplorato, del conosciuto, costruire mondi nuovi di idee e di fatto, uno spazio per presentare nuove esperienze che grazie all'ipnosi ci aprono nuovi orizzonti nell'ambito della psicologia sia clinici, attraverso la psicoterapia e l'ipnosi terapia come esperienziali con esperienze legate al potenziale sviluppo della mente e dell'intelligenza umana.

L'ipnosi come la psicologia nell'insieme si orienterà sempre più a sviluppare esperienze in cui la creatività ed il potenziale umano potranno espandersi e costruire il futuro stesso, come in un sogno, come in un film costruito e diretto da noi stessi, come in un immenso parco di esperienze in cui ogni individuo costruisce la propria vita facendo in modo di essere dentro quel film in cui si diviene attori di se stessi per come si desidera diventare!
L’IPNOSI PROGRESSIVA si basa sull’esplorazione del proprio inconscio per far vivere delle esperienze basate sulla costruzione di un futuro mentale, per modificare il presente.

Attraverso l’ipnosi il terapeuta cerca di stimolare nel paziente una visione del proprio io nel futuro, per consentire di ampliare la propria visione del presente e le potenzialità della persona.
Spesso in una seduta di ipnosi progressiva, si cerca di far visualizzare al paziente il momento della sua morte, per poi poter tornare indietro nel tempo e costruire un ipotetico futuro, in alcune fasi della vita che il paziente può giudicare importanti, cercando di investigare su emozioni e sentimenti che il paziente crea nella sua mentale vita futura.

A differenza dell’ipnosi regressiva, il paziente si proietta in prima persona nella sua vita futura, anziché in terza persona nell’indagine delle vite antecedenti a quella attuale, per dare un significato alla vita presente e ai propri comportamenti. Lo scopo dell’ipnosi progressiva è quello di cambiare il presente, immaginando-percependo un futuro possibile.

Copyright © 2018 www.giulianaattanasio.com. Tutti i diritti riservati.

Sunday the 22nd. 888 poker bonus code