Separazione e divorzio

La consulenza di parte implica:

- la valutazione delle istanze avanzate nel ricorso dal punto di vista psicologico nell'interesse del minore ed una valutazione della situazione psicologica e giuridica insieme alla parte e all'avvocato della stessa riguardo all'oggetto della causa;
- la presenza durante gli incontri disposti dal CTU nominato dal giudice: sia a quelli con la presenza di tutte le parti, sia agli altri che si svolgono individualmente;
- il sostegno psicologico durante il periodo di svolgimento degli incontri suddetti.

Al termine della CTU, quando il perito nominato dal giudice consegna l'elaborato con le sue conclusioni, il consulente nominato dalla parte di norma scrive le sue "deduzioni", mettendo in evidenza gli errori ed indicando i limiti della consulenza tecnica d'ufficio, a tutto ciò il CTU a sua volta risponderà nelle "controdeduzioni".
Giova rilevare che il consulente di parte che sia anche CTU ha una visione del contesto più ampia, perchè trovandosi anche "dall'altra parte", è maggiormente in grado di giudicare quali siano gli aspetti da tenere più in considerazione al fine di un verosimile esito positivo delle istanze delle parti assistite.

Copyright © 2018 www.giulianaattanasio.com. Tutti i diritti riservati.

Sunday the 22nd. 888 poker bonus code